I cerchi narranti: esperienza, storia, scrittura

ah… non so nemmeno come dirlo per dirlo bene – cosa che non saprò mai fare.. C’era una volta il Coordinamento dei gruppi ama della Toscana e tante altre piccole realtà che si occupano di mutuo aiuto, c’era tanta gente che sentiva il bisogno di raccontare e tanta carta che aspettava di “assorbire” quelle storie… Forse più semplice di così … Continua a leggere

Ritorno in campo: una ricerca empirica sui gruppi AMA

Ah… Credo che si colga dal titolo del blog e dal contenuto dei post…insomma…sappiamo tutti che faccio ricerca…e ricerca vuol dire stare sul campo…e allora ho deciso di raccontare quello di cui mi occupo adesso sperando di avere un po’ di visibilità in più. Negli ultimi anni mi sono dedicata al tema del lutto e soprattutto dell’elaborazione nell’ambito dei cosiddetti … Continua a leggere

Con un po’ di ritardo…

Eccomi! le angoscine e le frenesie quotidiane non mi hanno permesso di trovare la giusta concentrazione per scrivere qualcosa sull’ultimo incontro al gruppo. Abbiamo iniziato che eravamo in 5 e poi dopo poco si è aggiunta C. che sinceramente ho trovato più reattiva del solito e pronta a verbalizzare la sua condizione depressiva. Anche R. stava molto meglio, aveva tagliato … Continua a leggere

fourth meeting: incontro a quattro

Ieri altro incontro con il gruppo. Eravamo solo in 5 (inclusa me che conto poco) e la conversazione si è focalizzata subito su quanto l’esterno – inteso come familiari, amici, psicologi e medici di varia natura – possa essere d’aiuto al lento e doloroso cammino verso la risalita. Sono emerse cose interessanti anche di passati che parevano essere dimenticati: il … Continua a leggere

Per la prima volta…

Eccomi. Ieri ho iniziato le osservazioni partecipanti in un gruppo AMA sul lutto. Prima vera esperienza etnografica per me. Si è vero mi è capitato altre volte di osservare dei gruppi precostituiti (i viaggiatori sui tram, le famiglie davanti alla tv) ma si è sempre trattato di esperienze di breve durata (max 2 ore) con soggetti che poi nel tempo … Continua a leggere